Per pura curiosità abbiamo deciso di far analizzare lo spettro energetico delle nostre Energy Card utilizzando il metodo sviluppato dallo scienziato giapponese Dr. Masaru Emoto. Nel novembre 2012 abbiamo quindi contattato un laboratorio in Svizzera e abbiamo chiesto loro un'analisi dettagliata delle Energy Card.

Per effettuare le analisi, una piccola fiala è stata riempita con acqua distillata a vapore e posta sulle Energy Card per un certo tempo.

Successivamente sono state prelevate 22 gocce con una pipetta per ogni singolo campione, distribuite su capsule di Petri e surgelate a -30°C.

Dopo un certo periodo di tempo, le capsule di Petri con le gocce congelate vengono fotografate al microscopio (ingrandimento fino a 500x). Sulla sommità di queste gocce possono formarsi forme simili a fiocchi di neve, che permettono una chiara affermazione sulla qualità dell'acqua. L'acqua pura, come quella di sorgente, forma sempre strutture esagonali; l'acqua inquinata non lo fa mai.

Poiché per l'analisi delle Energy Card è stata utilizzata acqua distillata a vapore, che in linea di principio non può formare cristalli (vedi foto di esempio), abbiamo dovuto supporre che non sono state trovate forme cristalline. Tanto più sorprendenti -secondo la dichiarazione del laboratorio specializzato- sono stati i risultati ottenuti.

>• Immagini di cristalizzazione della GOLD*CARD
>• Immagini di cristalizzazione della SILVER*CARD
>• Immagini di cristalizzazione della COPPER*CARD

>• Immagini di cristalizzazione della GREEN*CARD
>• Immagini di cristalizzazione della VITA*CARD
>• Immagini di cristalizzazione della FOOD*CARD

ENERGY*CARDs

Engineered in Switzerland
Made in Germany